cop2 fesa druidi 2014

 

Il 26 e 27 luglio a Bajardo torna la festa del mondo celtico. Incontri, conferenze, mostre, libri, musiche e laboratori. Tutti gli appuntamenti

Tutto il paese è mobilitato per i preparativi delle festa dei Druidi che si terrà il prossimo sabato 26 e domenica 27 luglio quando il suggestivo borgo di Bajardo ospiterà l'undicesima edizione della Festa dei Druidi, una due giorni dedicata al mondo celtico e ai suoi simpatici sacerdoti. L'obiettivo degli organizzatori è sprofondare una parte di Ponente nelle atmosfere celtiche con laboratori, musica, danze, riti magici e un'offerta gastronomica originale.

Il programma elaborato dall'amministrazione comunale coordinato dalla consigliera Paola Bergamini propone ai turisti un viaggio a tutto tondo nell'universo celtico tra natura e divertimento di popoli lontani, che non hanno mai smesso di appassionare anche le generazioni più giovani.

La direzione artistica di questa XI edizione della manifestazione, ideata nel 2004 da Pepi Morgia, è stata affidata nuovamente a Claudio Porchia, che aveva curato la fortunatissima edizione del 2011 mentre la parte organizzativa sarà curata dal Parcheggio delle Nuvole con l'obiettivo di portare i visitatori alle radici della cultura del mondo celtico, che proprio in questa zona ha lasciato tracce significative.

Numerose le novità, fra cui si segnala il ritorno del fumetto Bajardix realizzato da Andrea Moresco. Bajardix , ideato da Claudio Porchia nel 2011 è un druido, liberamente ispirato a Panoramix, quello ben più famoso di Asterix e Obelix. Rispetto al più noto collega, Bajardix presenta una diversa personalità con uno stile rivolto sia ai grandi che ai piccini, con uno stile grafico innovativo, che contiene le atmosfere magiche e misteriose di quel periodo. I druidi non solo erano i sacerdoti dei celti ma spesso erano anche filosofi, scienziati, maestri, giudici e consiglieri del re e anche abili medici grazie all'abilità nel fondere le erbe medicinali. I pannelli di Bajardix saranno esposti nella chiesa di San Rocco e nei diversi locali che partecipano all'iniziativa. I libri di Alfredo Moreschi (Mondo verde caltico) e quello di Giuseppe Conte e Maria Teresa Teodori ( La cucina dell'anima) animeranno la parte letteraria, fra le proposte musicali il ritorno delle melodie all'arpa celtica di Claudia Murachelli e grande attesa per l'intervento dell'attore comico Franco Rossi che nei panni di Plinio il vecchio svelerà i segreti dell'uovo di serpente dei druidi.

Attraverso le conferenze, i laboratori multimediali di danza, musica e artigianato, sarà possibile scoprire le acconciature, la cosmesi ed i profumi di questo mondo solo apparentemente lontano da noi. In particolare si segnala la presentazione del profumo "FIOR DI ABBELIA" in collaborazione con DAPHNE Sanremo e la Fattoria del Ghiro. Grande spazio anche al mercatino druidico e ai diversi laboratori di animazione curati dall'associazione Il Parcheggio delle Nuvole. Fra le mostre, insieme a quella dedicata a Bajardix, si segnala anche l'esposizione del Calendario Celtico, Alberi tra leggenda e natura con disegni di Dino Gambetta.

Anche il borgo di Bajardo si vestirà a tono per la manifestazione: partendo dalla tradizionale accensione del fuoco sacro poco prima della mezzanotte di sabato, anche i ristoranti e le taverne del paese, per tutta la durata della manifestazione, offriranno piatti e preparazioni tipici del mondo druido ispirati dal libro "La cucina dell'anima".

Jose Littardi, primo cittadino di Bajardo, ha abbracciato questa manifestazione con grande soddisfazione nonostante le difficoltà economiche che attanagliano l'amministrazione: "Siamo riusciti a proporre una festa di grandi contenuti culturali che, sono sicuro, richiamerà numerosi turisti. oglio ringraziare in particolare la consigliera Paola Bergamini, Claudio Porchia e il Parcheggio delle Nuvole per aver lavorato con grande passione e impegno a questa manifestazione, coinvolgendo numerosi artisti e diverse personalità legate al nostro piccolo paese da una profonda e sincera amicizia".

"Un calendario molto ricco – commentano Paola Bergamini - capace di garantire un'offerta di cultura e divertimento a 360° agli amanti della natura, dei suoni e delle danze di popoli lontani nel tempo. Bajardo, il Colle Sacro ai Druidi, con il suo borgo medioevale è il luogo ideale per far rivivere queste atmosfere magiche e misteriose: nel punto più alto dominato dalla Chiesa Vecchia in epoca preromanica sorgeva un tempio pagano e sul Colle sono ancora custodite le prime tracce celto-liguri. Da qui si può ammirare un panorama straordinario con una vista unica sui monti Abelio e Bego".

Di seguito riportiamo il calendario completo della manifestazione.

SABATO 26 LUGLIO 2014

Dalle ore 14.00

Mercatino con artigianato creativo e Erbe Officinali

Ore 15.00

ambientazioni a Tema Celtico

Ore 15.30

Percorsi Sensoriali ,Artisti di Strada e Figuranti lungo le vie del paese con Zippo il mangiafuoco e le Sfere di Cristallo di Luca

ore 16.00

Chiesa San Rocco

Inaugurazione mostra "IL RITORNO DI BAJARDIX" di Andrea Moresco

e nei locali del paese partecipanti alla festa mostre itineranti a tema

Alle ore 17.00

Chiesa di San Rocco

Conferenza di Alfredo Moreschi sulle erbe tintorie e l'invenzione dello shampoo, tratta dal libro MONDO VERDE CELTICO" di Alfredo Moreschi e Claudio Porchia

Piazza De Sonnaz

"Essenze, Saponi, Erbe e Pozioni" e presentazione del profumo "FIOR DI ABBELIA" in collaborazione con DAPHNE Sanremo e la Fattoria del Ghiro

dalle 18.00 Chiesa Vecchia

Musica per la meditazione con le campane di vetro di Patrizia Vido

alle 21:00

Concerto di musica Celtica con " Sean Sa Ceo Trio"

e a seguire IL RITO DEGLI ELEMENTI a cura della compagnia del Flusso Teatrale

Alcuni performer e artisti di strada faranno rivivere un vero rito Druido, dove le persone parteciperanno attivamente in un percorso di fiducia e di sensorialità, chiudendo il rituale con una grande festa

DOMENICA 27 LUGLIO 2014

dalle 10:00 alle 18.00

Mercatini a tema

alle 15:00 Ambientazioni e percorsi sensoriali per Grandi e Piccini Con Le storie celtiche di Claudia Murachelli e Loredana Valdano

dalle ore 15.00 Piazza De Sonnaz

laboratorio di acconciature celtiche ed al termine sfilata per le vie del paese

con MAX dolceStyle Novo (im)

Percorsi Sensoriali e Storie celtiche per Grandi e Piccini con

alle 17.00 Piazza de sonnaz

Plinio il vecchio racconta la vera storia dell'uovo di serpente. Con l'attore di Zelig, Franco Rossi ed al termine asta dell'uovo di serpente.

alle 18.00 Chiesa di San Rocco

presentazione del libro "La cucina dell'anima" di Giuseppe Conte e Maria Rosa Teodori

Ore 19:00 Piazza de Sonnaz

Chiusura della festa con musica a cura dello Jullare Carlo Ormea

Sabato e Domenica

Dalle ore 20.00 nei ristoranti aderenti all'iniziativa sarà possibile degustare piatti o menù della tradizione celtica ispirati dal libro "La cucina dell'anima" di Giuseppe Conte e Maria Rosa Teodori.

I druidi continuano il 31 Luglio con il concerto dei "Dyrty BASTARDS"

Una festa originale, che ha raggiunto il traguardo dei 300 anni, ancestrale e goliardica, sacra e profana

Leggi

Il nuovo libro di Franco Rossi, giunto alla sua terza prova letteraria, è un regalo prezioso per i suo tanti fans...

Leggi

Questo volume nasce dalla collaborazione fra due persone molto diverse, un magistrato in prima linea nel lavoro quotidiano

Leggi

Il Festival di Sanremo ha formato per anni la vox populi con motivetti, slogan, battute e canzoni. Questo libro racchiude i 60 anni del Festival”

Leggi