News

In Libreria Pan e Pumata

 

E’ nuovamente disponibile nelle librerie il libro “Pan e Pumata” della bordigotta Raffaella Fenoglio, grazie alla terza edizione di questo fortunatissimo romanzo realizzata dalla casa editrice Zem di Vallecrosia. Una nuova copertina, di colore rosso pomodoro, per un racconto, che scorre piacevolmente fra ricordi dell’autrice e le ricette di nonna Ada, accompagnando il lettore alla scoperta degli odori e colori di una cucina sempliuce, ma dal sapore unico.

Pan e Pumata è un atto di gratitudine sincera di Raffaella Fenoglio per suoi genitori e i suoi quattro splendidi nonni: Ada Maria, Emilio e Battista. Per loro prova un amore grande e silenzioso, che nel romanzo diventa straripante e che permette ad ogni lettore di ritrovare un po’ di sè. La prefazione di Pan e Pumata vede un escursus della giornalista Silvia Neonato sul genere di raccolte di ricette e ricordi, che vanta grandi firme come Alice B.Toklas, che fu per oltre 40 anni amica e cuoca di Geltrude Stein, Clara Sereni o, più recentemente, la Agnello Hornby. Spiega la scrittrice: “Questo non è un triste racconto, tutt’altro, non si piange nemmeno un po’. La mia è stata un’infanzia felice ed interessante. Ero un maschiaccio mancato. Trascinata con scarsissimi risultati a danza classica e a pianoforte sognavo i giri in bicicletta, e raggiungevo la felicità nelle domeniche di austerity con i pattini a rotelle ai piedi, e nella cucina della nonna Ada. Ripercorro la storia della mia famiglia partendo dai nonni e intervallando il racconto con le ricette bordigotte di “nonna Ada”.
Gli intrecci si snodano attraverso personaggi molto diversi: Maria, nonna paterna, piemontese, nata e cresciuta in Argentina, Battista, poi Ada ed Emilio, liguri, teneri e affettuosi. I “favolosi” anni settanta, anni di piombo, in piena discussione delle riforme sociali del divorzio, dell’aborto, del Diritto di Famiglia, in attesa che qualcuno premesse il famoso bottone per farci saltare in aria. Gli scout, la temuta colonia estiva in campagna. Il racconto finisce nel 1977 al termine della quinta elementare”.

Scritto da Edizioni Zem

Pubblicato il 9/11/14

Volevo salvare il mondo… ma poi ho salvato la “zucca”

Volevo salvare il mondo… ma poi ho salvato la “zucca”

Gianpietro Meinero, quando, ricoverato in una stanza di ospedale, nell’agosto del 2011, ha iniziato a scrivere i ricordi della sua vita, della famiglia, dei successi e delle sconfitte, degli incontri con i tanti amici, che ha conosciuto, non sapeva se avrebbe...

Teatro Drammatico

Teatro Drammatico

Questo libro presenta una raccolta di tre atti unici che offrono una visione sul lavoro della drammaturga Giorgia Brusco, testi drammatici legati a tematiche sociali vive ed attuali. “Briciole di allegria”, vincitore del 7° Mario Fratti Award di New York, tratta in...

Rimani aggiornato con le ultime news e le nostre offerte!

Visita il nostro catalogo

Acquista in tutta sicurezza nel nostro shop online, per qualsiasi richiesta o informazione, contattaci.

Entra nella Newsletter

Ricevi via email le ultime news e gli sconti!

 

Social Follow

Puoi trovarci sui tuoi social preferiti!